Meditazione per GEA

Tiziana Priori

a cura di Chiara Gatti e Silvia Agliotti

11 – 25  ottobre 2017

inaugurazione: mercoledi 11 ottobre 2017, ore 18,30

ORARI MOSTRA: mar-ven 15,30 – 19 – Sabato e Mattina su appuntamento

Tiziana Priori Il Polo Nord chiede aiuto

“Meditazione per Gea” di Tiziana Priori è un’esposizione dedicata alla Madre Terra su ispirazione del libro “Lettera d’amore alla Madre Terra” del monaco Thich Nhat Hanh.
L’artista con una serie di opere pittoriche sottolinea come i cambiamenti climatici mettano a rischio gli ecosistemi e ci invita a cambiare le nostre abitudini.
Ci convoca ad una “rivoluzione ecologica” oltre che spirituale, per cercare di guarire il pianeta e tutti noi esseri viventi.
Le opere in mostra vogliono essere di aiuto per meditazioni e preghiere in onore della Madre Terra che ci ha donato la vita, la sacra Natura che ci nutre e ci protegge.
Alcune opere pongono l’attenzione su problematiche urgenti quali il surriscaldamento del Pianeta con lo scioglimento dei Poli e le relative conseguenze, altri sono “memorie geologiche” che l’autrice ha percepito in momenti di meditazione vipassana. La mostra comprende anche opere come sogni di una geografia armonica, il preludio di un nuovo Pianeta amato e rispettato da chi lo abita. In particolare l’opera che dà il titolo alla mostra –  “Meditazione per Gea” –  rappresenta un planisfero, secondo il cartografo Peters. Qui ogni continente ha la sua dignità reale nelle proporzioni a scapito di una mappa europocentrica che troviamo nei nostri libri. Dodici “Mandala” sono appesi davanti all’opera: non chiaramente leggibili, ma palesati dalla loro vibrazione.  Una possibile preghiera, un canto silente, un suono augurale e curativo.
Come scrive Chiara Gatti nel testo critico che accompagna la mostra: “Creatura meditativa, artista dallo sguardo profondo e la mano leggera, Tiziana Priori insegue l’anima di un sapere universale raccolto in pagine di carte nepalesi pressate artigianalmente, superfici diafane ma resistenti, arrivate dalle pendici dell’Himalaya, rubate alle cortecce dei lokta, piante generose che hanno nutrito arcaici testi di legge o di fede. Oggi nutrono i messaggi irenici di un’autrice che si interroga sul destino del mondo, che fa dell’arte una forma di rito, di mito, di orazione; orchestra ingredienti naturali con circospezione sciamanica, costruisce percorsi iniziatici, tragitti ascensionali, climax cromatici che elevano lo spirito verso le vette dell’assoluto”.

Durante la Tredicesima Giornata del Contemporaneo indetta da AMACI per il giorno 14 Ottobre 2017 sarà condotta da Tiziana Priori in galleria a Gli eroici furori una Meditazione per la Madre Terra, con interventi poetici e musicali.

 

.

Tiziana Priori_Il Polo Nord chiede aiuto

 

Scarica il catalogo della mostra

 

 

 

 

 

Tiziana Priori

è nata a Cremona in una famiglia di artisti, si è formata all’Accademia di Brera sotto la guida di Alik Cavaliere. La sua ricerca artistica l’ha portata ad approfondire, seguendo in particolare l’insegnamento di Carl Gustav Jung e Milton Erickson, la relazione tra arte, psicologia e spiritualità, attraverso espressioni astratte dove il colore è centrale.
Utilizza materiali come ferro, legno, resine, cemento, marmo, che contrappone alla delicatezza di carte fatte a mano, dipinte ad acrilico, in un gioco alchemico di contrasti, cercando una pittura tridimensionale.
In questi ultimi anni si è dedicata a installazioni e sperimentazioni fra arte digitale e arte ambientale. Vive e lavora a Milano. I suoi lavori sono presenti in collezioni private e museali in Italia e all’estero. È protagonista di diverse mostre personali e collettive.

Per rimanere in contatto !

Per rimanere in contatto !

Iscriviti alla mailing list per ricevere gli inviti alle mostre e agli eventi de gli eroici furori.

Grazie per esserti registrato, a presto !