Contrappunto

Caterina Mancuso e Daniela Rossi

a cura di Chiara Gatti e Silvia Agliotti

13  – 27 settembre 2017

inaugurazione: mercoledi 13 settembre 2017, ore 18,30

ORARI MOSTRA: mar-ven 15,30 – 19,00 – Mattina e sabato su appuntamento

Caterina Mancuso – Ascolto grigio

La galleria Gli eroici furori arte contemporanea presenta una mostra del ciclo “Dialoghi a due”. La doppia personale di Caterina Mancuso e Daniela Rossi, a cura di Chiara Gatti e Silvia Agliotti, inaugura il programma espositivo dell’autunno.
Raccolte sotto il titolo “Contrappunto”, una trentina di opere recenti delle due autrici condividono una riflessione sulla forma astratta venata di poesia e declinata nei linguaggi della pittura e della ceramica.
Il riferimento alla musica, alle linee melodiche, al sovrapporsi armonico dei motivi e delle voci nel famoso contrappunto barocco, allude qui alla maestria delle due artiste nel modulare i toni e i colori in una eufonia misurata. In sottotraccia, si legge un omaggio a Fausto Melotti che fece proprio del contrappunto una regola estetica, traducendo in arte ritmi di piani, geometrie liriche, giochi di vuoti e pieni alternati come un battito.
Caterina Mancuso soppesa gli elementi – forme, pigmenti e smalti – nelle sue piccole costruzioni di terra, sfere e cubi che, memori della lezione di Cèzanne, guardano alla natura sintetizzando la visione in solidi combinati come canestre di frutta.

Daniela Rossi – L’Alieno

Daniela Rossi orchestra sulla tela immagini emerse da un universo astrale, architetture celesti, città invisibili dove ponti sospesi sul vuoto e minareti dorati germinano gli uni sugli altri in equilibri delicati. Mancuso e Rossi sono legate da un sesto senso per la composizione melodiosa. Rigorosa ma lirica; in grado di dimostrare quanta poesia ci sia nel calcolo.

 

 

 

 

Caterina Mancuso

è nata nel 1974. Si è formata nelle officine di Albissola. Fra le mostre recenti si ricordano: la collettiva alla Galleria Il Basilisco di Genova nel 2010, una doppia personale nello studio Beatrice Meoni di Sarzana nel 2012, Una personale dal titolo: “Le Caterine indosso” a Gli eroici furori arte contemporanea di Milano nel 2014. Nel 2015 partecipa al Fuori Salone di Milano nel distretto delle
Cinque vie. Nel 2017 espone nello spazio Project Room della Nuova Galleria Morone con una personale dal titolo “Di luce naturale”. Vive e lavora a Ovada.

Dniela Rossi

nata a Sanremo, è giornalista, illustratrice, pittrice, scrittrice e psicologa. Ha esposto in molte città in Italia e all’estero. Tra le scenografie ricordiamo quella per il teatro del Casinò di Sanremo. La sua ultima mostra ha avuto luogo a Torino nel mese di Marzo 2017: “Dalla terra alla luna”, dedicata al pensiero dei più grandi astronomi pensatori e scienziati. Tra le pubblicazioni: “Il mondo delle cose senza nome” (Fazi 2004 e Bompiani 2010),  “Il merlo indiano” (Aragno 2007), “Il sacerdote e il kamikaze” (Salerno 2008), “Sull’Ali dorate” (Fondazione Verdi 2013), “Le ragazzone” (Redazione 2013). Ultimo romanzo: “La scelta imperfetta” (Historica 2017). Da “Il mondo delle cose senza nome” vincitore del Premio Anima per la letteratura e tradotto in varie lingue, sono stati tratti uno spettacolo prodotto dal Teatro dell’ Opera di Roma e un film per la RAI.

Per rimanere in contatto !

Per rimanere in contatto !

Iscriviti alla mailing list per ricevere gli inviti alle mostre e agli eventi de gli eroici furori.

Grazie per esserti registrato, a presto !